Il cielo tra i rami

In questa fotografia in bianco e nero appaiono i rami di colore scuro, la rete dei rami intrecciati tra di loro appare nel latente sfondo bianco del cielo. Il cielo di sottofondo appare a chiazze, più o meno grandi, dischiudendosi tra e in mezzo ai rami e alla rete dei rami intrecciati tra loro.

È immagine questa della Pura Consapevolezza, la Mente Cosmica o Divina che è di sfondo e di sottofondo all’intreccio e alla connessione di tutte le cose. La mia, la tua individuale soggettività è “delineata” ed emerge “più o meno” grande tra e in mezzo all’intreccio delle connessioni. Queste connessioni, infatti, delimitano uno spazio ben preciso e singolare della Pura Consapevolezza (come lo era del cielo bianco nella fotografia) da cui emerge uno chiazza bianca ovvero di Pura Consapevolezza che chiamo “mia” e “tua”. È il mio spirito, è la “mia” soggettività. Sono io!

Ma come risulta evidente, non è quel ritaglio bianco tra i rami e il reticolato di rami “un ritaglio” del cielo, accanto ad altri spazi bianchi che emergono qui e là. Come non c’è un cielo bianco composto di tanti ritagli bianchi, o un cielo bianco con attorno tanti altri ritagli bianchi di cielo, così non c’è una consapevolezza divina (“un” Soggetto che chiamiamo “Dio”), intelligente e volente, accanto a tanti soggetti individuali, ciascuno volente e intelligente.

C’è una sola e unica soggettività cosmica, Pura consapevolezza o Mente divina, che emerge nel reticolato delle relazioni, in e tra i rami delle connessioni. Quella che chiamo “mia” soggettività, individuale e singolare (il “mio” Io Sono) non è altro che un ritaglio “apparente” del cielo dell’Infinito che è lo Spirito di Dio.

L’Io “appare” in e tra le relazioni ma ciò che veramente è, è Pura Consapevolezza. La salvezza è riconoscer-si come Sé nell’apparire di tutte le cose. La non-salvezza è ignoranza, cioè identificare sé e risolver-si, considerare cioè assoluti i “miei” pensieri, le “mie” emozioni, le “mie” sensazioni e le “mie” percezioni. La non-salvezza, ovvero, è ignoranza dell’unico cielo che ci pervade, ci comprende e ci salva.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...